fieramilanocity 6-9 giugno 2018

VENDITALIA 2016, UNA FIERA IN EVOLUZIONE PER UN MERCATO IN EVOLUZIONE

Mercoledì, Maggio 4, 2016

Da oggi al 7 maggio a Fieramilanocity in esposizione tutto il meglio mondiale del Vending

Numeri da record per la fiera: alla decima edizione di Venditalia 270 aziende in esposizione da 21 differenti Paesi, per 13.700 mq occupati dagli stand

Segnali positivi arrivano anche dal mercato italiano: le ultime rilevazioni condotte da Accenture per Confida mostrano un settore in grande fermento

Si è svolta questa mattina nella Sala Asia del padiglione 3 di Fieramilanocity la conferenza inaugurale di Venditalia 2016, l'esposizione più importante a livello internazionale per il settore della Distribuzione Automatica, che porta ogni due anni nel capoluogo lombardo il meglio del Vending da tutto il mondo. I numeri delle presenze in fiera mostrano che questa decima edizione sarà un appuntamento da record per Venditalia. Sono infatti 270 le aziende presenti (+20% rispetto alla scorsa edizione) provenienti da 21 Paesi, con una superficie occupata dagli stand di 13.700 metri quadri (+18%). Sono invece 19 le categorie merceologiche rappresentate e saranno 52 le anteprime che le aziende presenteranno durante i 4 giorni di Venditalia. Si tratta di novità che riguardano alcuni degli argomenti più attuali del settore: nuovi prodotti, nuove macchine, tecnologie simil-mobile e touch screen, sistemi di accessibilità in tempo reale ai dati dei distributori e sistemi di trasmissione dei corrispettivi, sistemi di pagamento cash-less, free WiFi nelle macchine vending disponibili in location pubbliche, distributori automatici che diventano HOT SPOT e APP per il Vending. Ma anche eco-sostenibilità - reverse vending, progetti di sostenibilità e inclusione sociale e innovazioni per un'alimentazione sempre più sana, grazie a prodotti senza glutine, senza lattosio, senza grassi idrogenati, senza zuccheri aggiunti, senza OGM, prodotti biologici, 100% naturali e per vegani.

Alla conferenza d'apertura sono intervenuti: Ernesto Piloni, presidente di Venditalia, Piero Angelo Lazzari, presidente di Confida, l'Associazione Italiana della Distribuzione Automatica, Paolo Andrigo, Senior Manager di Accenture, Monica Balocco e Alessandro Fontana, consulenti di Venditalia.
«Venditalia, anche quest'anno, si conferma la finestra per eccellenza sul mondo del Vending», ha dichiarato Ernesto Piloni, presidente di Venditalia Servizi, la società organizzatrice della manifestazione, «Un vero e proprio hub della Distribuzione Automatica, all'interno del quale si sviluppano relazioni e business, si scoprono novità e trend di mercato, si approfondiscono temi tecnici e tecnologici. Se guardiamo ai numeri, tutto questo appare chiaro, ma è soprattutto la qualità dei suoi contenuti, a fare di Venditalia uno snodo internazionale di tendenze e relazioni nel Vending».

Il successo di Venditalia sta nel fatto che è la vetrina internazionale per eccellenza di quanto il Vending sa esprimere in innovazione tecnologica, progettazione, design e nuovi prodotti. Tutto questo nonostante il Paese sia da alcuni anni in recessione e i consumi in frenata. Il Vending cerca di reagire alla crisi partendo da questa decima edizione. L'inaugurazione di questa mattina lo dimostra.
«L'Italia è leader mondiale di mercato», ha sottolineato Piero Angelo Lazzari, presidente di Confida, «nostre sono le principali industrie costruttrici di distributori e di sistemi di pagamento, i prestigiosi marchi di prodotti alimentari e bevande e le imprese di gestione dei servizi, titolari di moderni e innovativi modelli di business. E Venditalia è lo specchio di questa realtà: Dna italiano che dialoga con il resto del mondo».

Gli ultimi dati sul settore elaborati da Accenture per Confida mostrano che nel 2015 il mercato dell'Automatico in Italia conta più di 800 mila macchine (+1,5% rispetto al 2014) e ha generato un fatturato di 1,8 miliardi di euro (+3,8%), per un totale di quasi 5 miliardi di consumazioni (+3,4%), tra bevande calde (3,2 miliardi), fredde (967 milioni), snack (775 milioni), gelati (9,7 milioni) e pasti pronti (1,7 milioni). Nello stesso periodo il mercato del cosiddetto "Porzionato" (che comprende la distribuzione di caffè monodose in cialda o capsula, negli uffici e nelle abitazioni) ha anch'esso raggiunto 1,8 miliardi di euro di fatturato e i 5,6 miliardi di unità di caffè (2,6 miliardi per il mercato business e 3 miliardi per il mercato famiglie).
«Nuovi modelli di business e nuove sfide emergono nel mondo della distribuzione automatica italiana», ha commentato Paolo Andrigo, Senior Manager Accenture, «L’ingresso di attori non tradizionali nel corso degli ultimi anni sta cambiando lo scenario competitivo del settore. Una sempre maggior attenzione al consumatore finale, alla digitalizzazione e ad assortimenti dedicati per tipologia di locazione diventeranno fattori distintivi».

Venditalia entra adesso nel vivo, con tutte le novità che contraddistinguono questa edizione, come la zona BUSINESS MATCHING | READING ROOM | AREA NEW ENTRY, dove sono presenti 8 realtà imprenditoriali che si affacciano sul mondo del Vending. Nella Sala Asia e nella Sala Gialla A inoltre, per la prima volta nella storia di Venditalia, in questi giorni si svolgeranno incontri e workshop di altissima qualità. Mentre nell'inedita Area Kindergarten i bambini dai 6 ai 12 potranno giocare e divertirsi realizzando il distributore dei loro sogni.
Nei padiglioni di Fieramilanocity per Venditalia sono attesi, tra oggi e sabato, più di 20 mila visitatori provenienti da oltre 90 diverse nazioni.